top of page
Supporta il nuovo progetto!
WhatsApp_Image_2023-05-29_at_13.21.47-removebg-preview.png

I Belfortissimi chiedono un piccolo aiuto per la prossima avventura: il Cammino di San Nilo, che sarà percorso tra il 9 e 16 settembre 2023.

La voglia di tornare sui sentieri è tanta, ma le spese sono alte e da soli non riusciamo a sostenerle.

A questo proposito il 13 luglio abbiamo avviato una raccolta fondi su GoFundMe.

Abbiamo bisogno del vostro sostegno

About Me.

This is your About section. Every website has a story and users want to hear yours. This is a great opportunity to give a full background on who you are and what your site has to offer. Double click on the text box to edit the content and add all the information you want to share.
 
You may like to talk about how you got started and share your professional journey. Explain your core values, your commitment to customers and how you stand out from the crowd. You can also add a photo, gallery or video for even more engagement.

Screenshot_2023-06-28_alle_15.48.14-removebg-preview.png
Progetto_senza_titolo__1_-removebg-preview.png
Progetto_senza_titolo__1_-removebg-preview.png

La nostra storia

La nostra storia passa indiscutibilmente dai nostri progetti, i quali non sarebbero stati possibili senza le idee e il lavoro dei ragazzi che fanno parte della famiglia dei Belfortissimi, una menzione d'onore va fatta anche nei confronti del territorio che ci ha supportato, e delle persone che ne fanno parte, sempre vicine in caso di necessità.

Nel 2016 diamo vita al nostro primo progetto, una cena medievale che ha luogo nell'iconico castello di Belforte all'Isauro, interamente gestita da noi. 

Nel 2017 organizziamo una particolare asta di beneficenza in cui ogni partecipante mette a disposizione una propria abilità o un proprio talento a disposizione degli abitanti di Belforte all'Isauro, i soldi raccolti sono stati utilizzati per l'acquisto di un respiratore poi consegnato ad un ragazzo che ne aveva bisogno. 

Nel 2021 percorriamo l'intero Cammino di Santiago, partendo da Saint-Jean-Pied-de-Port, nei Pirenei francesi, attraverso tutta la Spagna, passando per Santiago de Compostela, fino ad arrivare a Finisterre, la fine del mondo.

Nel 2022 percorriamo la Via degli Dei, un itinerario che collega le città di Bologna e Firenze.

Nel 2023 stiamo organizzando un nuovo viaggio, il Cammino di San Nilo.

BELFORTISSIMI

Nascono i Belfortissimi

Belfortissimi all'asta

Nascita associazione

2016

2017

 2021

 2022

 2023

Cena Medievale

 Belfortissimi sul Cammino di Santiago

La nostra missione

Con delle solide fondamenta basate sull'immaginazione e sull'irrefrenabile voglia di fare, ci poniamo degli obiettivi e diamo vita a progetti dei quali siamo fieri promotori.
È l’ amicizia autentica e profonda, il motore di tutte le nostre iniziative, il suo valore ci ha portati a conquistare, passo dopo passo, mete prestigiose.

Il gruppo

Cerchiamo sempre di trovare soluzioni innovative per risolvere i problemi, siamo giunti alla conclusione che collaborare sia la soluzione migliore.

Nasciamo come gruppo di amici ed abbiamo imparato col tempo a trasformarci anche in una squadra che dà vita a numerosi progetti e iniziative con il semplice intento di divertirsi.

Il nostro affiatamento è frutto di una genuina amicizia, grande punto di forza per abbattere gli ostacoli e raggiungere tanti obiettivi.

I nostri riconoscimenti

I nostri progetti ci hanno fatto conoscere e ci hanno valso alcuni riconoscimenti di cui ovviamente siamo orgogliosi.
Partendo da premiazioni locali fino a conquistare la meta più prestigiosa e lusinghiera che potessimo desiderare.
A Roma il 24 Febbraio 2023, a Palazzo Quirinale, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, conferisce ai Belfortissimi una targa di merito “per la forza inclusiva della loro amicizia”.

Il Cammino di San Nilo

Il Cammino di San Nilo è un affascinante itinerario di 104 km, suddiviso in 8 tappe, che accompagna il camminatore nella suggestiva regione del basso Cilento.
Il percorso inizia dal comune di
Sapri e si snoda tra aree verdi fino alle spiagge Palinuro.
Lungo il tragitto, si attraversano 13 incantevoli borghi immersi nella natura del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
L’esperienza offre un ravvicinato contatto con la natura incontaminata del parco, il quale può vantare quattro riconoscimenti UNESCO.
Il percorso è formato da tappe di lunghezza moderata, si alternano salite e discese tra boschi di faggio di montagna e lecci e ulivi della macchia mediterranea, con pittoreschi
insediamenti medievali che fanno da cornice.

Progetto senza titolo (3).png
NAZIONE
Italia
Progetto senza titolo (3) copia.png
REGIONE
Progetto senza titolo (3).png
PERCORSO
Sapri - Palinuro
Progetto senza titolo (3) copia 2.png
LUNGHEZZA
104 km
Progetto senza titolo (3) copia 3.png
TAPPE
8
Progetto senza titolo (3) copia 4.png
DISLIVELLO
7500mt
Campania

Le tappe

cammino-di-san-nilo.png

TAPPA 1

-
Sapri
Torraca

10,1 km

TAPPA 2

-
Torraca
Casaletto Spartano

15,2 km

TAPPA 3

-
Casaletto Spartano
Morigerati

9,6 km

TAPPA 4

-
Morigerati
Caselle in Pittari

9,8 km

TAPPA 5

-
Caselle in Pittari
Rofrano

16,8 km

TAPPA 5G

-
Rofrano
 Monte Gelbison

23,0 km

TAPPA 6

-
Rofrano
Montano Antilia

11,9 km

TAPPA 7

-
Montano Antilia
San Nazario

15,8 km

TAPPA 8

-
San Nazario
Palinuro

15,1 km

GUIDA

CREDENZIALE

SEGNALETICA

Il-Cammino-di-San-Nilo_400px.jpg
IMG_0346-768x1024.jpg
IMG_3672-1536x2048.jpg
Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

La guida cartacea del Cammino di San Nilo

 

La guida contiene tutte le informazioni tecniche necessarie ai camminatori per prepararsi al meglio proponendo soluzioni smart che consentono di vivere a pieno l'esperienza.

La guida dedica ad ogni tappa un capitolo apposito in cui vengono fornite tutte le informazioni necessarie riguardanti: territorio, segnaletica, tipo di terreno, caratteristiche generali della tappa, fonti di approvvigionamento, posti interessanti da visitare, strutture per il pernottamento, inoltre vengono dispendiati numerosi e utili consigli che permettono di godersi al meglio l'esperienza.

La guida si configura quindi come uno strumento indispensabile. 

Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

La credenziale del Cammino di San Nilo e il Testimonium

 

La credenziale del Cammino di San Nilo è il passaporto del pellegrino dove apporre un timbro in ogni tappa percorsa.

Si tratta di un libricino da portare durante il Cammino e da mostrare nelle strutture ricettive.

Le restanti pagine della credenziale sono vuote e dedicate ai timbri da farsi apporre lungo il cammino nelle varie tappe, sia nei luoghi dove  alloggiare sia nei posti più caratteristici del Cammino, a dimostrazione del passaggio di lì.

I timbri sono importanti per poter certificare di aver percorso il Cammino, verrà chiesto di mostrarli all'arrivo a Palinuro per ottenere il Testimonium.

La segnaletica del Cammino di San Nilo

 

Il Cammino di San Nilo nasce dalla collaborazione di Enti ed Associazioni per far sì che tutti possano attraversarlo anche in autonomia, infatti il sentiero è completamente mappato e tutte le indicazioni mostrano l'emblematico  monaco del Cammino di San Nilo.

Le tipologie di segnaletica sono di diversi tipi, nei centri abitati dei paesi attraversati si trovano adesivi, mentre nelle aree rurali il sentiero è indicato da frecce. 

La segnaletica è stata installata, in tutto il percorso, ad una distanza di circa 300 mt l’una dall’altra.

La segnaletica conferisce ampia importanza al paesaggio.

Screenshot_2023-07-12_alle_20.33.42-removebg-preview.png

Belfortissimi in Cilento

 per i Belfortissimi l’avventura continua …

L’invito di partecipare come ospiti al Festival Golfo Outdoor – Festa delle attività all’aria aperta che si terrà a Sapri dal 15 al 17 settembre, ci apre le porte ad un nuovo progetto.                                                                                                         
Nasce così l'idea di percorrere il
Cammino di San Nilo, dove mare e montagna si incontrano.                                                                                                 
Un itinerario nel cuore del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, patrimonio mondiale Unesco e iscritto nella prestigiosa rete delle Riserve della Biosfera.                                                                                                                                             
Poco più di 100 km suddivisi in 8 tappe, un’esperienza immersiva nella natura incontaminata, tra siti geologici unici, biodiversità, suggestioni storiche e dieta mediterranea.

6 ragazzi
104 chilometri
1 Joëlette

VIAGGIO

Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

Un cammino da mare a mare nella natura incontaminata dell'entroterra campano

Svolgeremo il cammino di San Nilo in senso contrario, partendo da Palinuro l’8 settembre per poi arrivare a Sapri in occasione del festival

20220909_135636.heic
Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

SQUADRA

Un gruppo di amici che diventa una squadra affiatata e rodata

I ragazzi, tutti residenti a Belforte all’Isauro, saranno coadiuvati da Michela Mauri e saranno aiutati da altri adulti che li supporteranno nella logistica per giungere a Palinuro

IMG_2259.JPG
Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

EQUIPAGGIAMENTO

Un equipaggiamento da trekking adatto per il Cammino di San Nilo

Per questo nuovo progetto saranno indispensabili scarponi e abbigliamento da trekking, adatti alle tipologie di sentieri del cammino e alle temperature campane

DSC_6837 (1).jpg
Progetto_senza_titolo__3_-removebg-preview.png

ATTREZZATURA

Furgone e soprattutto Joëlette saranno gli elementi imprescindibili per il viaggio

Formula vincente non si cambia, come per i precedenti cammini ci affideremo alla Joëlette e al furgone che ci seguirà per ogni evenienza

DSC_6855.jpg

SQUADRA

Protagonisti
Joëlette

Protagonisti

Marco Pagliardini (23 anni), Davide Capellacci (20 anni), Marco Schiaratura (20 anni), Manuel Sebastiani (20 anni), Adam Matteucci (19 anni), Cristiano Schiaratura (18 anni).

Loro sono i Belfortissimi, i ragazzi  residenti a Belforte all’Isauro che hanno percorso sentieri in Italia e all'estero, e che a partire dall'8 settembre, saranno impegnati nel Cammino di San Nilo.

Tutti i progetti riguardanti il trekking non sarebbero stati possibili senza la Joëletteuna carrozzina fuoristrada mono-ruota che permette a persone con disabilità come Marco, di fare escursioni con l’aiuto di accompagnatori, i quali saranno suo fratello e i suoi amici.

Negli ultimi anni ci siamo specializzati nel trekking inclusivo e senza barriere, diventando sostenitori e promotori di un un nuovo modo di concepire e vivere i sentieri.

Il gruppo sarà coadiuvato da Michela Mauri (la mamma di Marco e Cristiano), e verrà supportato nei mesi precedenti alla partenza da Francesco Martinelli nella logistica e nell'organizzazione del viaggio, fa parte della squadra anche Ludovico (5 anni), fratello di  Marco e Cristiano nonché mascotte insostituibile.

Joëlette

La Joëlette è una carrozzina fuoristrada monoruota, che permette a qualsiasi persona con disabilità di fare escursioni con l’aiuto di almeno due accompagnatori.

La storia della Joëlette inizia nel 1987 quando la guida alpina francese Joël Claudel si immagina una sedia a una sola ruota per suo nipote, malato di miopatia.

In soli 2 giorni fabbrica il primo prototipo.

Il prototipo funziona e così, grazie all'invenzione di Joël Claudel, inizia una nuova stagione per tutte le persone con problemi di mobilità del mondo.
Visto il grande e rapido successo, l'idea geniale si trasforma poi in prodotto industriale, grazie a
Ferriol-Matrat, che oggi è produttore esclusivo della Joëlette.

Nella guida della Joelette è indispensabile il lavoro di squadra, infatti c’è una divisione nei compiti e nei ruoli, occorre pertanto trovare la giusta coordinazione dei movimenti per garantire una corretta e veloce andatura.

La persona dietro sarà responsabile del manubrio con il compito di mantenere l’equilibrio, regolare la pendenza della sedia e dettare il ritmo, tale compito non richiede particolari abilità fisiche o atletiche, tuttavia è molto tecnico.

La persona davanti invece dovrà essere imbragata per trainare la Joelette, questo compito richiede buona forza e discrete capacità atletiche.

Alcuni prototipi di Joelette sono dotati anche di maniglioni laterali che verranno utilizzati in caso di necessità da ulteriori due persone.

In salite o discese particolarmente difficili si può anche attaccare una corda, in questo modo potranno essere rese partecipi molte più persone nel trainare o frenare.

sponsor tecnici

logo-cmp.jpg
brand-logo-430-altra-running-shoes-22-09-bike24-1335048.png

partner e sostenitori

ROTARY_LOGO_SINGOLO-_1_.jpg
logo_FT_vuoto.gif
LOGO_lungo.jpeg
solo-logo-PSimone2014.png
logo_rns_gola_furlo_1.jpg
LIONS LOGHI UNO.jpg
Logo-CAI-trasparente_2.png
Happennino_LOGO.png
ALTE-MARCHE-LOGO-SITO-27a6472c.png
logo.png
Screenshot 2023-07-05 alle 19.45.56.png
logo_uildm_odv-esteso.png
108776173_3396902830340488_2926068920444
19260412_643445309187121_791358695340288
logo-dolphins.png
istinto_viaggi.jpg
bottom of page